Cosa fare e vedere a Malta

L’arcipelago Maltese, formato dalle tre isole maggiori di Malta, Gozo e Comino, si estende tra la Sicilia e la costa settentrionale dell’Africa e gode di un clima perfetto per essere visitato in qualsiasi periodo dell’anno. Nonostante le sue piccole dimensioni, Malta è una destinazione perfetta perchè offre un’ampia scelta di attrazioni come città d’arte, monumenti storici, templi megalitici che risalgono all’eta preistorica, spiagge, natura e cibo delizioso. Andiamo insieme alla scoperta delle attrazioni da non perdere assolutamete.

Malta, Valletta skyline
Malta, le abitazioni di La Valletta

La nostra Top 10

1.  La Valletta

La capitale dell’arcipelago maltese è l’attrazione principale e senza dubbio uno dei luoghi più belli del Paese. La Valletta è elencata come patrimonio dell’UNESCO ed è una città ricca di storia e cultura. Perdirsi nelle strade della piccola capitale e passeggiare tra i suoi antichi edifici caratterizzato da balconi colorati, conosciuti come gallarija (o gardjoli), visitare un capolavoro artistico come la Concattedrale di San Giovanni avvolta da diversi miti e godersi la vista mozzafiato dagli Upper Barrakka Gardens, è sicuramente un must-do durante la visita di Malta. 

Articoli Correlati:

Dove dormire a Malta;

Come muoversi a Malta;

Le migliori attrazioni di La Valletta;

• Le cinque chiese più belle a La Valletta.

Malta, the capital city Valletta
Malta, abitazioni di La Valletta

2. Le Tre Città

Una volta che avrete esplorato La Valletta, recatevi agli Upper Barrakka Gardens e prendete l’ascensore per raggiungere il molo, dove un battello vi porterà nelle cosi’ dette  Tre Città.  Sono sicuramente tra le zone più ricche di storia dell’isola, e decisamente le più affascinanti e caratteristiche di tutta Malta. Senglea (L’Isla), Cospicua (Bormla) e Birgu (Vittoriosa) si trovano proprio di fronte alla capitale Maltese e passeggiare tra i loro antichi vicoli sarà come tornare indietro nel tempo. Respirare la storia di Malta e visitare interessanti attrazioni come i Giardini Gardijola, la Chiesa di San Lorenzo, il Palazzo dell’Inquisitore, il Museo Marittimo e il Forte Sant’Angelo è decisamente una cosa da non perdere.

  • Suggerimenti

Il battello vi lascerà nella città di Birgu dopo una breve traversata (andata e ritorno 2,80 euro). Il modo migliore per esplorare le Tre Città è girovagare a piedi; vi consigliamo quindi di iniziare la vostra visita da Senglea e concluderla a Forte Sant’ Angelo a Birgu. La passeggiata con la visita a tutte le attrazioni dura circa 4 ore. Per evitare la lunga camminata, si può prendere prendere un trenino turistico motorizzato vicino alla Porta di Birgu che parte ogni ora (5 minuti a piedi dal terminal dei traghetti).

Articolo correlato:

• La nostra passeggiata attraverso le 3 città.

Malta, 3 cities view from Fort St Angelo
Malta, veduta delle Tre Città da Forte Sant’ Angelo

3. Mdina

L’antica capitale di Malta, conosciuta anche come “Città Silente” o “Città Nobile”, è situata su una collina al centro dell’isola ed è una tappa imperdibile per i turisti. Il suo incredibile mix di architettura barocca e medievale e le strette stradine racchiuse da alte mura, rendono questa piccola città uno dei luoghi più visitati di tutta Malta. Tra le attrazioni principali, spicca la Cattedrale di San Paolo, risalente al XVII° secolo e con splendidi interni riccamente decorati. Medina è stata anche scelta come location di molti film e serie TV. Per esempio, la Porta di Medina è stata utilizzata per la popolare serie televisiva “Game of Thrones“. Mdina è stata dichiarata Patrimoio Unesco nel 1998.

  • Suggerimenti

Medina è facilmente raggiungibile in autobus poiché è servita da molte linee. Dal terminal degli autobus di La Valletta prendete il n. 51/53/56/TD13/TD14 – ci vogliono circa 45 minuti. Vi consigliamo di programmare un tour di un’intera giornata iniziando con la visita di Mosta, poi Mdina e Rabat. Di fronte alla Porta di Mdina, troverete anche la fermata del bus turistico Sighseeing Bus.

Articoli correlati:

Cosa vedere a Mdina;

La Cattedrale di San Paolo a Medina.

P5100187
Malta, uno stretto vicolo di Mdina

4. Rabat

Situata proprio di fronte a Mdina, questa piccola città è piuttosto conosciuta per alcune attrazioni di interesse storico, in particolare per la Grotta di San Paolo e le Catacombe. San Paolo Apostolo, il santo patrono di Malta, si rifugiò nella Grotta di Rabat dopo essere naufragato sull’isola nel 60 Dc durante il suo viaggio verso Roma. Le Catacombe di San Paolo risalgono al periodo tra il IV° e il IX° secolo Dc e sono la più grandi di Malta. A pochi minuti a piedi dalla Grotta di San Paolo e dalle Catacombe meritano una visita anche le Catacombe di Sant’Agata, dove Sant’Agata si nascose durante il suo esilio dalla Sicilia. Rabat ospita anche la Domus Romana, l’edificio più importante di epoca romana scoperto finora a Malta (trasformato in museo). Le linee di autobus da La Valletta a Rabat sono le stesse di Mdina.

Malta, a nice alley in Rabat
Malta, un caratteristico vicolo di Rabat

5. Mosta

La città di Mosta si trova nella parte centrale dell’isola, e la sua chiesa monumentale, che vanta la terza cupola non supportata più grande d’Europa, è uno degli edifici religiosi più visitati di Malta. La Rotonda di Santa Marija Assunta fu costruita tra il 1833 e il 1871 sul sito di una precedente chiesa, con un design che trae ispirazione dal Pantheon di Roma. La chiesa è famosa anche perché l’8 aprile 1942, durante la seconda guerra mondiale,  fu quasi distrutta da una bomba tedesca che colpì la cupola e cadde proprio al centro della navata durante una celebrazione, ma fortunatamente non esplose. Oggi giorno, una replica della bomba è esposta nella sacrestia della chiesa in ricordo dell’evento. A Mosta troverete anche le Catacombe di Tà Bistra, le più grandi dopo quelle di Rabat e risalenti al IV° secolo Dc.

  • Suggerimenti

La chiesa è sempre affollata, perciò cercate di arrivarci la mattina presto (apre alle 9:00). Vi suggeriamo di pianificare la vostra escursione giornaliera  partendo da Mosta, poi Rabat e Mdina. Mosta è servita da diverse linee di autobus (dalla Valletta bus n.41/42/44/47/260). La fermata dell’autobus per andare a Mdina / Rabat è proprio di fronte alla Chiesa (bus n. 186/202).

Articolo correlato:

La Rotonda di Santa Marija Assunta.

Malta, the Mosta Dome
Malta, la Chiesa Rotonda di Mosta

6. Marsaxlokk

Situato nella parte meridionale dell’isola di Malta, questo tradizionale villaggio di pescatori è un’attrazione turistica di prim’ordine. Ideale per trascorrere una piacevole mattinata a passeggio sul suo lungomare circondati dalle tipiche imbarcazioni tradizionali, chiamate Luzzi, e gustare piatti tipici a base di pesce in uno dei molti ristoranti. Il giorno migliore per visitare questo piccolo borgo è la domenica, quando si tiene il mercato tradizionale più famoso di Malta dove troverete bancarelle che vendono pesce, verdure, dolci, vestiti, souvenir e tanti altri prodotti. Poco distante da Marsaxlokk si trova la Piscina di San Pietro, una insernatura della costa caratterizzata da acque limpide perfette per rinfrescarsi dalla calura estiva. 

  • Suggerimenti

Il mercato è sempre molto affollato e pieno di turisti. Dato che pochissime linee di autobus servono Marsaxlokk, vi consigliamo di visitarla la mattina presto per evitare di non trovare posto a bordo. Prendete l’autobus n. 85 o TD10 dal terminal degli autobus di La Valletta (circa 30 minuti di viaggio). Se avete un veicolo a noleggio, non perdetevi alcune attrazioni di questa area dell’isola, non troppo distanti dal borgo di pescatori. Per esempio, un ottimo itinerario potrebbe essere Marsaxlokk, la Grotta Azzurra, i templi di Hagar Qim, la scogliera di Dingli e la Golden Bay (se avete ancora tempo, potete anche visitare il Popeye Village).

Articolo  correlato:

Il mercato del pesce di Marsaxlokk.

P5120345
Malta, il lungomare di Marsaxlokk

7. Templi megalitici

I templi megalitici di Malta sono templi preistorici eretti approssimativamente tra il 3600 AC e il 700 AC. Alcuni di questi sono elencati nei siti del patrimonio mondiale dell’UNESCO e sono sparsi in diverse parti dell’arcipelago, compresa l’isola di Gozo.

I più visitati sono:

  • Templi di Tarxien, situati nella città di Tarxien;
  • Hagar Qim e Mnajdra (visitati), nel sud di Malta, vicino alla città di Qrendi;
  • Templi di Ggantija, sull’isola di Gozo (visitati).
Malta, Hagar Qim temples
Malta, i templi di Hagar Qim

8. Scogliere di Dingli

Situate sulla costa occidentale di Malta, le scogliere di Dingli sono il punto più alto del Paese  e si innalzano fino a circa 253 metri sopra il livello del mare. Una volta qui, potete fare una piacevole e rilassante camminata lungo la scogliera e raggiungere la piccola cappella dedicata a Santa Maria Maddalena che segna il punto più alto di tutto l’arcipelago.

Malta, a view on the Dingli Cliffs
Malta, veduta sulle scogliere di Dingli 

9. Grotta Azzurra (Blue Grotto)

Situata vicino a Zurrieq ed al villaggio di Qrendi, la Grotta Azzurra è composta da numerose grotte marine ed attira migliaia di turisti tutto l’anno. Si può osservare questa formazione rocciosa dai vari viewpoint sulla scogliera o, ancora meglio, fare un giro in barca per raggiungerla dal mare. 

  • Suggerimenti

I tour in barca partono dal piccolo porto di Wied Iz Zurrieq e durano circa 30 minuti. Nel porticciolo troverete anche bar e ristoranti. Gli unici autobus per arrivarci sono il n. 74 e 201. Anche gli autobus turistici – sightseeing bus –  hanno una fermata qui.

Malta, Blue Grotto from the viewpoint
Malta, la Grotta Azzurra vista dalla scogliera

10. Gozo & Comino

Le altre due isole che compongono l’arcipelago maltese sono molto più tranquille e rurali di quella principale. Gozo è a soli 20 minuti di traghetto da Malta, perciò, se non volete trascorrere più giorni sull’isola, potete comodamente prenotare un tour giornaliero con un operatore locale. È un’isola affascinante immersa completamente nel verde con alcune attrazioni imperdibili come i templi di Ggantija e la Cittadella di Victoria. La vicina Comino è la più piccola delle tre isole ma non per questo meno bella delle altre. L’isola è molto frequetata dai turisti per la meravigliosa Laguna Blu, una baia selvaggia con acqua incredibilmente cristallina che viene letteralmente presa d’assalto durante la stagione estiva. Per chi volesse godersi Comino più a lungo, è possibile pernottare nell’unico hotel dell’isola.

  • Suggerimenti

Se non avete molto tempo, il modo migliore per goderti Gozo è prenotare una escursione giornaliera da Malta. Se dormite a Sliema, troverete molti baracchini sul lungomare che offrono gite ed escursioni (Gozo 4 × 4 jee, Gozo e Comino boat tour, Blue lagune boat trip e altri). In alternativa,  potete dare uno sguardo alle piattaforme web Viator e GetYourGuide dove gli operatori locali pubblicizzano le loro ecursioni – attività a Malta.

Articolo correlato:

Gozo, the Cathedral of the citadel in Victoria
Gozo, la Cattedrale della cittadella di Victoria

Write A Comment