A circa 20 kilometri di distanza dalla capitale Sana’a, situato nel Wadi Dhar, una fertile valle in mezzo alle montagne, esiste un luogo molto speciale cheassolutamente bisogna visitare: Dar Al Hajar, il Palazzo sulla roccia.

Dar Al Hajar view, Sana'a
Dar Al Hajar view, Sana’a

Conosciuta anche come la “Casa di Pietra”, è un’opera architettonica davvero unica, costruita appositamente in una valle lussureggiante e ricca di frutta (oggi anche qat) e, nonostante le diverse fonti sulla sua data di costruzione, troviamo alcuni riferimenti su questo sito anche nell’era pre-islamica. Come spesso accade in Yemen, è difficile capire le date precise, anche se qualcuno sostiene che sia stata costruita nel XVIII secolo sulle rovine di un antico palazzo sabeo, Dhoo Seedan. Certamente, durante le varie epoche, fu distrutto e ricostruito più volte fino a raggiungere i giorni nostri con questa peculiarità e nel suo pieno splendore: intorno agli anni ’30, l’ Imam Yahya ricostruì il palazzo trasformandolo nella sua residenza estiva e aggiungendo alcuni dettagli come il “mafraj”, una tipica sala yemenita situata all’ultimo piano della torre.

Dar al Hajar

Questo palazzo costruito sulla roccia è un vero capolavoro di 7 piani, con circa 35 stanze, oltre a camere per gli ospiti, bagni turchi, fontane e molto altro. La bellezza artistica dell’edificio è anche nella cura dei dettagli, dove porte e finestre non possono essere trascurate. All’ingresso dell’edificio, nell’ampio giardino, si trova il bellissimo ”al talooq”: ancora oggi, questo vecchio albero risalente a 7 secoli fa, attira la gente del luogo che durante il fine settimana si reca nel wadi con la famiglia, riparandosi dal caldo.

Veduta sul wadi dhar

Al giorno d’oggi, Dar Al Hajar, è di proprietà governativa ed ospita un museo con abiti tradizionali e oggetti del passato: è davvero interessante visitare l’interno per ammirare tutte le bellezze per poi arrivare in cima alla struttura dove si può ammirare l’intera valle dove c’è una vista mozzafiato!

Write A Comment