Consigli ed informazioni utili per chi visita per la prima volta New York City 

New York City è probabilmente la città più visitata degli Stati Uniti e una delle più visitate al mondo, con oltre 60 milioni di viaggi individuali all’anno. Siamo stati ben 6 volte nella “Grande Mela” e non finisce mai di stupirci. New York è una città in continuo sviluppo e cambiamento, tutti i viaggi ci hanno portato alla scoperta di qualcosa di nuovo, e non vediamo proprio l’ora di ritornarci! Famosa peri suoi iconici grattacieli, i ristoranti stellati con chef internazionali, bar e club alla moda, la vivace vita notturna, le affollatissime vie della shopping, mall e outlet, il crogiolo di culture, i teatri e gli eventi spettacolari, New York può essere veramente definita il “cuore del mondo”. Diciamo sempre che si può passare una vita ad esplorare questa magnifica città senza comunque riuscire a vedere veramente tutto. Entusiasmo a parte, è anche una città costosa che può facilmente svuotare il vostro portafoglio. Come viaggiatori con un budget limitato, visitare New York può essere difficoltoso perché si può spendere molti soldi senza neanche accorgersene. Però, con un po’ di attenzione e soprattutto una buona pianificazione del viaggio, è possibile godersi la città più amata degli USA senza spendere una fortuna.

New York

Quando andare

New York può essere visitata in qualsiasi periodo dell’anno poiché ogni stagione ha qualcosa di bello e particolare da offrire. Avendo visitato la città in diversi periodi dell’anno, i nostri mesi preferiti sono da aprile a giugno e settembre – ottobre quando c’è meno folla e il clima è più sopportabile. Adoriamo questi mesi perché sono un momento perfetto per godersi i bellissimi parchi newyorkesi, passeggiare lungo l’Hudson, sedersi nei caffè e i ristoranti all’aperto, fare aperitivi nei bellissimi skybar sui tetti dei grattacieli, e magari partecipare ai molti eventi all’aperto che iniziano proprio in primavera. Gennaio e febbraio (a volte anche marzo) portano freddo e neve, con temperature comprese tra 7° e -5° C. Abbiamo fatto abbastanza fatica a rimanere molto tempo fuori all’aperto e visitare la città. Nonostante ciò, un periodo da non perdere è dicembre, durante le vacanze di Natale, quando la metropoli si trasforma in una città dall’atmosfera fiabesca con decorazioni e luci scintillanti ad ogni angolo. Trascorrere il Natale a New York è un’esperienza da non perdere! Il periodo estivo, soprattutto agosto, oltre ad essere veramente affollato, è caldo e umido, con temperature medie giornaliere di circa 30° C. Questa stagione potrebbe portare anche temporali pomeridiani.

Visto d’ingresso

L’Italia fa parte del programma “viaggio senza visto”, perciò, in linea generale, per soggiorni non superiori a 90 giorni, dovrete semplicemente accedere al sito ufficiale del Governo USA e registrare i dati del vostro passaporto per ottenere un’autorizzazione chiamata ESTA che costa 14 USD ed ha validità di 2 anni. Per maggiori informazioni consultate il sito ufficiale della Farnesina Viaggiaresicuri.it.

Come raggiungere New York

New York City ha 3 aeroporti principali: l’Aeroporto Internazionale JFK, situato nel Queens (parte sud-orientale di New York) e decisamente il più trafficato tra quelli che servono la Grande Mela; l’aeroporto LaGuardia, anch’esso situato nel Queens (a nord del JFK); e l’Aeroporto Internazionale di Newark, vicino alla città di Newark nel New Jersey. I mezzi di trasporto sotto elencati possono ovviamente essere presi per raggiungere gli aeroporti dalla città. Quello che abbiamo usato più spesso è la corsa condivisa o privata in auto /shuttle.


Trova i voli economici con Skyscanner

  • Dall’aeroporto internazionale JFK a New York

Il modo più semplice e pratico per raggiungere qualsiasi destinazione di New York è prenotare una corsa condivisa o un’auto privata con la compagnia Go Airlink Shuttle. Questo servizio è attivo in tutti gli aeroporti di NYC.

La seconda opzione è prendere la metropolitana, soprattutto se viaggiate con un bagaglio leggero. Cliccate qui per vedere quanto dista la vostra destinazione sulla mappa della metropolitana. 

Il NYC Express Bus è un altro mezzo di trasporto per arrivare a destinazione. L’autobus parte dai Terminal 1, 4, 7 e 8 e ferma a Grand Central Terminal (41st e Lexington), Times Square (42nd Street tra 5th e 6th Avenue, stesso isolato di Bryant Park) e Port Authority (42nd Street) tra l’8th e la 9th Avenue. È possibile acquistare il biglietto online da mostrare al Ground Transportation Welcome Center.

L’opzione più costosa è prendere un taxi, Lyft o Uber poiché potrebbero essere aggiunti pedaggi e supplementi alla vostra tariffa.

  • Dall’aeroporto LaGuardia a New York

Non c’è una stazione della metropolitana al LaGuardia, ma è possibile prendere gli autobus MTA per Manhattan o il Queens con connessione alla metropolitana. Gli autobus Q47 (dal terminal A) e Q70 (dal terminal B-C-D) collegano l’aeroporto alle linee della metropolitana 7, E, F, M, R presso la stazione sulla 74 St / Roosevelt Ave.

Il modo più semplice e pratico per raggiungere ogni destinazione di New York è prenotare una corsa condivisa o un’auto privata con la compagnia Go Airlink Shuttle.

Potete anche prendere un taxi, uber o Lyft, ma la tariffa dipende dalla destinazione finale, dal traffico, dai pedaggi e dai supplementi.

  • Dall’aeroporto internazionale di Newark a New York

Prima di tutto, è possibile prendere il NYC Express Bus  da tutti i terminal verso 3 diverse località di Manhattan (come dal JFK): Grand Central, Bryant Park e Port Authority.

Anche da Newark, l’opzione migliore è prenotare con Go Airlink Shuttle per la vostra destinazione finale.

Un’altra opzione è prendere l’AirTrain combinato con i NJ Transit Trains o il servizio ferroviario Path. L’ AirTrain collega l’aeroporto alla stazione ferroviaria dell’aeroporto di Newark. Una volta in stazione, potete prendete il NJ train per raggiungere Penn Station, oppure il servizio ferroviario Path per il centro di Manhattan e raggiungere una stazione della metropolitana (linea rossa).

Come per gli altri aeroporti, l’opzione più costosa è il taxi.

Times Square

Dove dormire a New York

New York è indubbiamente fantastica, ma le sistemazioni sono costose e non ci sono molti ostelli in città. Manhattan è l’area migliore dove dormire, ma anche la più costosa. Quando abbiamo trovato ottimi prezzi, le stanze dell’hotel erano veramente basiche e molto piccole. L’opzione per risparmiare ed avere stanze decisamente più spaziose sono le aree fuori Manhattan come Brooklyn o il Queens.

La scelta perfetta per chi visita la Grande Mela per la prima volta potrebbe essere Midtown, nel cuore di Manhattan. Questa zona comprende fantastiche attrazioni come Times Square, l’iconico Empire State Building, il Rockefeller Center, i negozi della Fifth Avenue, le boutique sulla 57th Street e Madison Avenue, il vivace quartiere dei teatri con Broadway. Midtown offre una grande concentrazione di hotel e una vasta scelta di ristoranti, da economici a quelli che servono piatti di alta cucina. È anche un’ottima base di partenza per visitare la metropoli perché la fermata della metropolitana 42nd Street-Broadway è servita da molte linee.

Altri bei quartieri di Manhattan dove soggiornare sono Soho e Tribeca, Upper East e West Side, il trendy Bowery e l’East Village, Greenwich Village, Chelsea, Chinatown, Lower Manhattan e il Financial District. Se viaggiate da soli, vi suggeriamo di dormire al Chelsea International Hostel, molto vicino a diverse fermate della metropolitana. Potete cercare gli ostelli usando Hostelworld.com. Altre opzioni includono l’affitto di appartamenti ed il couch surfing, una piattaforma su cui potrete cercare ospitalità nelle abitazioni.


Booking.com

Le nostre scelte: nei nostri viaggi a New York, non abbiamo mai scelto un hotel a seconda del quartiere, ma sempre in base alle migliori offerte che abbiamo trovato per risparmiare soldi, anche valutando la durata del nostro soggiorno. Quando siamo rimasti a NYC una settimana, abbiamo scelto qualche sistemazione anche di categoria superiore; per i soggiorni più lunghi, abbiamo dormito fuori Manhattan oppure in hotel con stanze piccole per rimanere comunque a Manhattan. La cosa più importante è che, qualunque sia la sistemazione che sceglierete, deve essere vicino a una stazione della metropolitana e in una zona sicura. New York è una grande metropoli e molte aree nella parte nord di Manhattan (come l’Upper Central Park, il Bronx e Harlem), non sono molto sicure di notte. Ad esempio, abbiamo dormito al Seton Hotel nel cuore di Midtown East; al Jane Hotel, vicino all’Hudson River Park; al Sohotel, all’incrocio tra Chinatown e Nolita; e 3 volte allo Sleep Inn Long Island City, nel Queens, vicino alla stazione della metropolitana 21-st Queensbridge. 

New York

Come spostarsi a New York

Il centro di Manhattan è disposto come una griglia con strade trasversali (“street”) chiaramente numerate. Quando i numeri aumentano, si sta salendo verso nord, al contrario, quando diminuiscono, si sta scendendo verso sud. Per esempio, la “110th Street” si trova poco sopra Central Park, mentre la “10th Street” si trova nella parte sud di Manhattan. A seconda del lato di Manhattan in cui si trovano, sono denominate West e East. La maggior parte delle “Avenue”, lunghe arterie che tagliano perpendicolarmente Manhattan, sono a senso unico e numerate da est a ovest con numeri crescenti. La famosissima Fifth Avenue è la linea di demarcazione tra “East Side” e “West Side”. Vedrete che, dopo un paio di giorni, vi orienterete senza alcun problema.

  • Mezzi di trasporto

1. Metropolitana: è il mezzo di trasporto migliore per visitare New York e i suoi quartieri in quanto ha ben 24 linee differenti. La prima volta vi potrebbe creare un poco di confusione, ma imparare il sistema non è difficile. Le stazioni della metropolitana sono etichettate come uptown o downtown per mostrare la direzione dei treni su quel binario.

Per avere accesso alla metro dovete comprare la Metrocard in una qualsiasi stazione delle metro. Va ricaricata con un minimo di 5.50 USD e ogni corsa costa 2.75 USD. Il modo migliore per risparmiare è acquistare la Metrocard con corse illimitate per 7 giorni (o più) al costo di 33 USD.

2. Autobus: la rete degli autobus permette di andare praticamente ovunque, ma è ovviamente più lenta della metropolitana. La corsa costa 2,75 USD con la Metrocard (6 USD per una corsa con bus express).

Applicazioni per smartphone: Per orientarsi a NYC, è molto utile scaricare le App per Smartphone Moovit e Citymapper New York che vi indicheranno il percorso e i mezzi di trasporto da prendere per giungere alla vostra destinazione.

Taxi: il taxi è l’opzione più costosa, ma se alloggiate fuori Manhattan e non volete prendere la metropolitana a tarda notte, potrebbe essere una buona scelta. La tariffa minima parte da 2,50 USD, poi ulteriori 0,50 USD ogni quinto di miglio o per ogni minuto.

Corse condivise e private: UBER e Lyft sono più economici di un taxi, soprattutto se prenoterete l’opzione in cui si condivide la corsa con altri clienti. Scaricate la loro App per Smartphone per prenotare la corsa e conoscere in anticipo il costo (pagamento tramite carta di credito direttamente con la App).

Autobus turistici: questi autobus turistici sono un’ottima opzione per visitare la migliore attrazione di New York senza prendere i mezzi pubblici. Offrono diversi percorsi e fermate vicino alle attrazioni della Grande Mela. Il biglietto si può comprare direttamente alle fermate principali (soprattutto a Times Square) o direttamente sul loro sito ufficiale

Dove Cenare

Non vogliamo suggerirvi un ristorante specifico in quanto fare una lista è davvero difficile, anzi troppo difficile. Ognuno ha i propri gusti e NYC è la città ideale per soddisfare qualsiasi richiesta. La Grande Mela vanta un’ampia scelta di ristoranti in tutti i quartieri, dai carrettini e bancarelle che cucinano deliziosi hot dog, pastrami, bagel e pretzel, ai camioncini che vendono ogni tipo di cibo, dai fast-food alle pizzerie, dai ristoranti economici a quelli di alta cucina con chef stellati. Consigliamo solo di esplorare le zone etniche di Manhattan come Chinatown, Little Italy, o Little Korea per provare i loro piatti tipici e girovagare per le strade alla ricerca di street food. NYC offre anche la possibilità di partecipare a interessanti tour guidati per scoprire alcuni dei piatti e ristoranti più popolari nei diversi quartieri.

Rooftop Bar: una cosa da non perdere prima di lasciare la Grande Mela sono i magnifici skybar! Si trovano solitamente sulle terrazze all’ultimo piano dei palazzi e New York, con i suoi tanti grattacieli, è una delle città dove si può trovare il maggior numero di rooftop bar da cui godere di un panorama mozzafiato. I nostri rooftop bar preferiti sono il Press Lounge al Kimpton Ink-48 Hotel, Harriet’s Rooftop and lounge al 1 Hotel Brooklyn Bridge, Dear Irving on Hudson al Aliz Hotel,  The Cantor Roof Garden Bar al Met e soprattutto lo spettacolare 230 Fifth Rooftop Bar

Sicurezza del viaggiatore a New York

New York, come tutte le grandi metropoli, ha anche i suoi lati oscuri. Gli attacchi violenti sono generalmente confinati in aree specifiche, ma i turisti possono comunque incorrere in piccoli furti, scippi e borseggi anche in zone turistiche come la popolare Times Square. Sembra un controsenso, ma, nonostante la massiccia presenza di forze dell’ordine, Midtown è un’area particolarmente esposta a questo tipo di reati proprio per la grande presenza di turisti. Usate sempre il buon senso e state attenti quando prendete i mezzi pubblici come la metropolitana, soprattutto di notte. Non viaggiate in carrozze vuote, ma optate sempre per quelle con presenza di passeggeri o quella del macchinista. Evitare di tenere il portafoglio nelle tasche posteriori e magari chiudete il vostro zainetto con un piccolo lucchetto per evitare che nella calca, qualche malintenzionato riesca ad aprire la cerniera. Dopo il tramonto, evitate traverse e vie non ben illuminate e camminate su strade dove vedete altre persone. Ricordate che le condizioni di sicurezza cambiano ogni giorno in tutto il mondo; fate sempre le vostre ricerche attraverso i siti web ufficiali ed informatevi prima di partire. Registratevi sul sito ufficiale Dovesiamonelmondo.it e consultate il sito della Farnesina – viaggiaresicuri.it.

Non dimenticate di acquistare un’assicurazione di viaggio che copra da eventuali infortuni (le spese mediche negli Stati Uniti sono molto elevate), malattia e furto. Noi, per esempio, ci affidiamo spesso a Worldnomad.com, una compagnia di assicurazioni con un servizio clienti qualificato e prezzi competitivi che può essere stipulata anche quando si è già partiti.

Attrazioni di New York

L’elenco delle attrazioni di New York è infinito e soddisfa proprio qualsiasi interesse e tipo di viaggiatore. Non vi annoierete mai della Grande Mela! Grattacieli con viste mozzafiato come il Top of the Rock, l’Empire State Building e il One World Observatory, gallerie d’arte e musei prestigiosi, iconici ponti come quello di Brooklyn, parchi lussureggianti dove rilassarsi come Central Park, strade affollatissime dello shopping e grandi centri commerciali, quartieri etnici e folcloristici come Chinatown e Little Italy, luoghi e monumenti famosi in tutto il mondo come Times Square e la Statua della Libertà, e migliaia di altre attività renderanno il vostro viaggio indimenticabile. Se vi piacciono le commedie ed i musical, non perdete la scintillante Broadway, cuore e anima del teatro Americano! Abbiamo visto il musical di Mary Poppins ed è stato fantastico. I biglietti per i musical possono essere acquistati online sul sito ufficiale di Broadway, ma potete anche tentare la fortuna recandovi ai popolari stand TKTS (uno è a Time Square), ottimi per acquistare i biglietti scontati per gli spettacoli. Se siete amanti della musica, visitate il Radio City Hall, uno dei teatri più famosi degli USA che ha ospitato artisti internazionali come Lady Gaga, Frank Sinatra, Celine Dion, Ray Charles, BB King e Sting. Per partecipare ad un concerto, controllate sulla pagina ufficiale dove potrete anche comprare il biglietto. New York offre anche moltissimi eventi gratuiti o poco costosi che si svolgono praticamente ogni giorno in città. La pagina web dell’Ente del turismo “Free in NYC” vi aiuterà nella vostra ricerca. Se siete invece amanti dello sport, le partite che si giocano al Madison Square Garden (basket – hockey) e allo Yankee Stadium (baseball) sono un must da non perdere!

Tour guidati: Per chi fosse interessato, gli operatori turistici di NYC offrono una grande varietà di visite guidate, escursioni fuori porta, biglietti e centinaia di attività. Potete dare uno sguardo alle piattaforme web Viator.com e GetYourGuide.com dove vengono pubblicizzate tutti i tour e attività nella Grande Mela.

I Pass turistici di New York

Il modo migliore per risparmiare tempo e denaro per visitare le migliaia di attrazioni di New York è acquistare uno degli 8 pass turistici. Rappresentano l’alternativa più valida all’acquisto dei singoli biglietti per ogni attrazione che vogliate vedere. Nessuno dei pass include il trasporto pubblico. Alcuni offrono il tour con l’autobus turistico hop-on hop-off, ma dovrete comunque comprare la Metrocard per i trasporti pubblici. Acquistando i pass online sul sito ufficiale si possono ottenere ulteriori sconti sul loro prezzo fisso. Dopo averlo acquistato, riceverete il pass e tutte le informazioni direttamente sulla vostra email. Dopodiché, potrete stamparlo e portarlo con voi oppure utilizzarlo direttamente dal vostro smartphone.

Secondo la nostra opinione, questi di seguito sono i pass più completi e convenienti, soprattutto se è la vostra prima volta a New York.

1. NY Pass: vi dà accesso a decine e decine di attrazioni per un determinato numero di giorni (1, 2, 3, 4, 5, 7 o 10 giorni) ad un prezzo fisso. Possiamo dire che è molto difficile trovare qualcosa che non sia compreso nel pass! Include anche il tour sull’autobus turistico hop-on / hop-off, visite guidate, noleggio biciclette, Water taxi, e una crociera a Manhattan. I prezzi variano in base ai giorni di validità del pass. I risparmi maggiori si ottengono con il pass da 7-10 giorni perché avrete il tempo di visitare quante più attrazioni possibili.

2. NY City Pass: include i biglietti d’ingresso a 6 delle principali attrazioni di New York, quelle che tutti i turisti non vogliono assolutamente perdersi. È orientato principalmente sui principali musei e sui luoghi di maggior interesse e, in generale, consente uno sconto del 35-40% rispetto all’acquisto singolo di biglietti a tariffa intera. Ha una durata di 30 giorni dal primo utilizzo; perciò, potrete prendefvi tutto il tempo necessario.

Le attrazioni incluse nel City Pass sono: l’Empire State Building Observatory (con un secondo ingresso gratuito per l’accesso notturno lo stesso giorno), la Statua della Libertà ed Ellis Island (oppure Circle Line Cruises), il Museo Americano di Storia Naturale, il 9 / 11 Memorial and Museum (oppure l’ Intrepid Museum), Top of the Rock (oppure il Guggenheim Museum), il Metropolitan Museum of Art. Il City Pass costa 136 USD per gli adulti e 112 USD per i bambini dai 6 ai 17 anni.


3. Sightseeing Day Pass illimitato: include più di 150 attrazioni da visitare in 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7 o 10 giorni. Ad esempio, include l’osservatorio dell’Empire State Building, il One World Trade Center, il Top of the Rock, il nuovo osservatorio Edge, molte visite guidate, tour in autobus turistici, gli zoo del Bronx e Central Park e diversi sconti. I prezzi variano in base ai giorni di validità della card.

4. Pass Go NY Explorer: questo pass è molto interessante in quanto permette di acquistare solo le attrazioni che vi interessano, da un minimo di 3 ad un massimo di 10, su un vasto elenco tra musei, monumenti, tour, crociere e attività. È valido per 60 giorni dal primo utilizzo. Il prezzo varia in base al numero di attrazioni scelte. Più attrazioni si scelgono, maggiore sarà il risparmio.

Quanto costa un viaggio a New York?

Non è semplice fare una previsione perché dipende da quanto tempo trascorrerete in questa magnifica metropoli e da quello che intenderete fare. Per avere un’idea, elenchiamo le spese che abbiamo sostenuto nel nostro viaggio più recente di una settimana.

Biglietto aereo: abbiamo trovato un’ottima offerta con Alitalia a 430 euro, prenotando diversi mesi prima. Il costo varia anche in base al periodo.


Trova i voli economici con Skyscanner

Hotel: avendo visitato NYC diverse volte, abbiamo deciso di dormire per la terza volta nel Queens allo Sleep Inn Long Island City. La stanza era molto spaziosa con letti confortevoli – costo 100 USD a notte con colazione. L’hotel si trova a 5 minuti a piedi dalla fermata della metro 21st Queensbridge. Abbiamo evitato Manhattan perchè il costo medio di una stanza basic (veramente piccola) è di circa 90 – 100 USD. A volte si riesce a risparmiare qualcosina scegliendo le opzioni con bagno condiviso. Anche gli ostelli sono abbastanza costosi. Il prezzo medio per un letto in dormitorio è circa 40 USD.



Booking.com

Ristoranti: durante la giornata abbiamo sempre pranzato nei fastfood o comprato cibo nei baracchini di strada. Il costo è di pochi dollari (massimo 10 USD). La sera, invece, abbiamo cenato nei ristoranti (anche etnici e “all you can eat”) con una spesa media di 20 – 25 USD a testa. Se vorrete provare una cena in qualche ristorante di alta classe, preparatevi ad aprire il portafoglio. Per colazione, quando non inclusa nell’hotel, si spende in media 5 USD per un dolce e caffè.

Metrocard: abbiamo comprato il pass settimanale pagando 33 USD.

Attrazioni: per risparmiare, abbiamo acquistato il Pass NY Go Explorer con 10 attrazioni al costo di 229 USD.

Altre spese: la lista potrebbe essere lunga e varia in base ai vostri interessi. Per esempio, ci sono tour guidati, musical nei teatri, mall e outlet dove comprare capi firmati ad ottimi prezzi, corse in taxi, aperitivi negli skybar o comunque spese nei locali e gli immancabili souvenir.

La nostra spesa: alla fine del viaggio, una settimana a NYC ci è costata circa 1700 USD a testa. Non ci siamo fatti mancare proprio nulla, perciò potreste fare anche una spesa minore. Fate solo attenzione a non farvi prendere la mano da questa strabiliante metropoli!

New York

New York

Write A Comment