I siti archeologici di Musawwarat es Sufra

Il sito archeologico di Mussawwarat è uno dei piu’ importanti di tutto il Sudan e presenta 2 importanti testimonianze del Regno di Kush: il Tempio del Leone ed il complesso chiamato “Grande Recinto“. L’unico modo per raggiungere i siti è con un veicolo 4×4 poiché la strada è una pista nel deserto. Non ci sono trasporti locali. C’è un biglietto unico e può essere acquistato direttamente dal guardiano. Avvicinatevi ad uno dei due siti e si farà vedere lui. Abbiamo pagato il biglietto 300 SDG. Il costo è indicativo, dovrete contrattare perchè sicuramente partirà da un prezzo piu’ elevato.

Musawwarat, the wall of the Lion Temple
Musawwarat, la facciata del Tempio del Leone

Il Tempio del Leone è dedicato ad Apedemak, un dio guerriero dalla testa di leone venerato dal popolo Meroitico. Costruito intorno al 250 AC dal Re Arnekhamani, uno dei primi Re ad essere sepolto a Meroe, il tempio presenta pareti veramente ben conservate che riproducono alcune scene del Re e del Dio Apedemak. Il tempio è stato minuziosamente ricostruito e completamente restaurato nel 1960. Cliccate qui per vedere la posizione.

Musawwarat, the Lion Temple
Musawwarat, il Tempio del Leone
Musawwarat, the interior of the Lion Temple
Musawwarat, l’interno del Tempio del Leone

 

 

 

 

 

 

 

A solo 1 km a ovest del Tempio del Leone, ci sono le rovine di un grande complesso chiamato la Grande Recinto, una struttura che comprende i resti di diversi edifici tra cui un tempio dedicato ad Apedemak, colonne decorate, muri  di abitazioni e due bacini. Circondato da un muro perimetrale di oltre 600 metri, questo complesso di edifici risale al periodo Napateo del Regno di Kush (653-270 AC). Cliccate qui per vedere la posizione.

Musawwarat, the Great Enclosure
Musawwarat, il Grande Recinto
Musawwarat, the Lion Temple in the Great Enclosure
Musawwarat, il tempio di Apedemak  nel Grande Recinto

 

                                    I siti archeologici di Naqa

Il sito archeologico di Naqa presenta 2 resti significativi del periodo Meroitico: il Tempio di Amon ed il Tempio del Leone. Naqa è a soli 40 minuti da Musawwarat e l’unico modo per raggiungere i siti è con un veicolo 4×4 perchè anche qui c’e’ solo una pista nel deserto. I siti sono recintati, percio’ dovrete cercare il guardiano al Tempio di Amon. Abbiamo pagato il biglietto d’ingresso di 300 SDG.

Naqa, the Lion Temple and the Roman Kiosk
Naqa, il Tempio del Leone ed il Chiosco Romano
Naqa, the Temple of Amun
Naqa, il Tempio di Amon

 

 

 

 

 

 

 

Il Tempio meroitico di Amon fu eretto nel I° secolo DC dal Re Natakamani e dalla sua Regina Amanitore. Presenta una tradizionale pianta egizia con un cortile esterno, un colonnato ed una sala ipostila. Sulle colonne e sui pilastri del tempio ci sono iscrizioni in Meroitico, mentre le pareti del tempio raffigurano alcune scene del Re, della Regina e del Dio Amon. Cliccate qui per vedere la posizione del Tempio.

Naqa, the Temple of Amun
Naqa, il viale di accesso al Tempio di Amon
Naqa, the Temple of Amun
Naqa, le rovine del Tempio di Amon

 

 

 

 

 

 

 Il Tempio del Leone, sempre eretto dalla coppia reale, si trova a pochi minuti  di auto dal Tempio di Amon. Esempio di architettura Kushita, è dedicato al Dio Apedemak. Il tempio presenta bellissime raffigurazioni murali del Dio, il Re Natakamani e la sua regina Amanitore. Di fronte al tempio c’è un piccolo chiosco, costruito in stile classico con evidenti influenze architettoniche greco-romane. Cliccate qui per vedere la posizione del sito

Naqa, a wall of the Lion Temple
Naqa, raffigurazioni su una parete del Tempio del Leone
Naqa, a wall of the Lion Temple
Naqa, una parete del Tempio del Leone

Write A Comment