Nonostante il Parco Nazionale Kruger sia una delle riserve più conosciute dell’Africa, vale la pena visitare anche la riserva Hluhluwe – Imfolozi, la più antica riserva del continente africano. Tra le sue dolci colline e le sue praterie, questa savana è un incredibilmente panoramica: merita assolutamente una visita per scoprire, attraverso il safari, la sua magnifica storia. È stato istituito come area protetta nell’aprile del 1895 e nel 1989 è diventato noto come parco Hluhluwe – Imfolozi: copre 96000 ettari e contiene un’immensa varietà di fauna e di flora oltre ad essere la roccaforte del rinoceronte bianco e nero. In passato questi animali sono stati cacciati arrivando quasi all’estinzione ma, grazie ad alcuni ambientalisti, sono stati protetti e sono riusciti a sopravvivere .

Rhinos

Nel parco vivono circa 1.500 rinoceronti bianchi e 360 rinoceronti neri, la più grande popolazione del mondo, bufali, elefanti, leoni e leopardi, gnu blu, zebre, giraffe, varie specie di antilopi come quelle d’acqua, il nyala, il kudu o il bushbuck, facoceri, ghepardi, iene, migliaia di impala e 300 specie di uccelli. All’interno della Riserva c’è un’area selvaggia di 30000 ettari, uno dei pochi posti sulla terra in cui si può godere di un’esperienza unica nella natura selvaggia. L’accesso è consentito solo a piedi o a cavallo. Il momento migliore per apprezzare la fauna selvatica è da Maggio a Settebre quando il cielo non ha nuvole e gli animali si dirigono verso le fonti d’acqua

Zebras

Lungo tutto il Parco c’è una strada asfaltata ma la maggior parte sono percorsi sterrati. È possibile avere self-drive procedendo in modo autonomo anche se, il modo migliore per godersi il safari, è organizzare un tour con una macchina aperta attraverso un’agenzia locale. Ci sono 3 porte per entrare nel Parco, il cancello commemorativo è a soli 20 km dalla città di Hluhluwe, la porta Nyalazi è a 70 km da Santa Lucia e dalla porta Cengeni, sul lato ovest. Il Parco è un paradiso per gli amanti della natura e, tra safari e passeggiate, è possibile organizzare una delle esperienze più incredibili combinando un’escursione selvaggia con lo zaino in spalla e dormendo sotto le stelle. A partire dal Mpila Lodge, ci sono vari percorsi di lunghezza differente che includono anche la notte.

Buffalos

 

Informazioni

Mappa e sistemazione all’interno del Parco: https://hluhluwegamereserve.com/hluhluwe-accommodation/

Sentieri selvaggi: http://www.kznwildlife.com/travel-information/wilderness-trails/imfolozi-wilderness-trail.html

Dove dormire fuori dal Parco: se vuoi trascorrere solo una giornata all’interno del parco, l’opzione migliore è dormire nella città di Hluhluwe (a 20 km dal cancello) o a St. Lucia (100 km). Ho dormito all’Hluhluwe Guest House (5 Higgs street, hluguest@iafrica.com, +27 35 562 0838). Possono organizzare anche escursioni per safari giornalieri.

Safari giornalieri con le agezie locali:

Write A Comment