Phnom Penh

1 – Campi di sterminio di Choeung Ek: il sito è collocato nel distretto di Dankoar (Sangkat Cheung Aek),  a circa 15 km dal centro di Phnom Penh. Si tratta di una serie di fosse comuni con al centro uno Stupa pieno di teschi. Qui vennero deportati e uccisi migliaia di uomini, donne e bambini dal 1975 al 1979 durante la violenta e crudele dittatura dei Khmer Rossi. Biglietto d’ingresso: 6 $. Il Museo del Genocidio di Choeung Ek è aperto tutti i giorni dalle 7:00 alle 17:30. Per saperne di più: https://www.travelwithbrothers.com/asia/cambodia-choeung-ek/

Choeung Ek
Choeung Ek

2 – Museo del genocidio Toul Sleng (S-21): Situato lungo la  Street 133, questo complesso di edifici è conosciuto anche come S-21. Si tratta di una scuola superiore, oggi adibita a museo, che durante il regime di Pol Pot, venne trasformata dai Khmer Rossi in una prigione e centro di torture dove sono state imprigionate più di 17.000 persone. L’ S21 è aperta tutti i giorni dalle 7 alle 17.30. Il costo del biglietto è di 3 $ (6 $ se si desidera l’audio guida). https://www.travelwithbrothers.com/asia-it/cambogia-tuol-sleng/?lang=it

Tuol Sleng Genocide Museum
Tuol Sleng

3 – Monumento all’Indipendenza: Si trova nel cuore della città, tra Norodom e Sihanouk boulevard (Sangkat Boeng Keng Kang Ti Muoy). Fu costruito nel 1958 per commemorare la liberazione dai coloni francesi, che hanno governato la Cambogia per quasi un secolo.

Indipendence monument, Phnom Penh
Monumento all’indipendenza

4 – Palazzo Reale e la Pagoda d’Argento: Situato presso Sothearos Blvd tra la 240 e 184 street, il bellissimo complesso del Palazzo Reale con i suoi giardini e pagode decorate è un must per  che visita questa città. Nella parte sud del complesso, si può ammirare anche la Wat Preah Keo Morakot o Pagoda d’Argento, che prende il nome dal pavimento coperto con più di 5000 piastrelle d’argento. Biglietti d’ingresso per l’intero complesso: 25.000 R (circa 6,5 $). È aperto tutti i giorni, dalle 8:00 alle 17:00.

Palazzo Reale

5 – Museo Nazionale: Situato nella parte centrale della città sulla 13 Street, vicino al Palazzo reale, ospita migliaia di artefatti cambogiani. Il museo è aperto tutti i giorni dall 8 alle 17 e l’ingresso costa 5 $. Le visite guidate possono essere organizzate per 3 $ (di solito tour di gruppo).

6 – Wat Phnom : E’ un tempio buddista situato lungo Preah Norodom Blvd,  sulla cima di una piccola collina coperta di alberi ed alta circa 27 metri. Secondo la leggenda, la prima pagoda su questo sito fu eretta nel 1373 per ospitare quattro statue del Buddha depositate qui dalle acque del Mekong e scoperte da vedova facoltosa di nome Penh. Divenne cosi’ un sito sacro dove le persone si recavano per essere benedette e per pregare.L’ingresso principale del Wat Phnom è attraverso la grande scalinata orientale, che è sorvegliata da leoni e balaustre con dei serpenti naga. In fondo alla collina, nel lato nord-ovest del complesso, è anche possibile visitare un museo con alcune statue e manufatti antichi. Biglietti d’ingresso: Tempio 1 $, Orario: 7:00 – 18:30, Museo 2 $, Orario: dalle 7:00 alle 18:00.

Wat Phnom Hill
Wat Phnom Hill

7 – Wat Ounalom: situato nelle vicinanze del Palazzo Reale, il Wat Ounalom è una delle pagode più significative del paese e soprattutto il centro del buddismo cambogiano. La pagoda si sviluppa su tre piani e ha una collezione molto interessante di bellissimi dipinti e reliquie culturali che fanno luce sulla vita del Buddha. Il Patriarca del buddismo cambogiano ed altri importanti monaci vivono all’interno di questo complesso. Ospitava anche l’Istituto Bouddhique e la biblioteca che furono distrutte dai Khmer Rossi. Il Wat è aperto tutti i giorni dalle 6:00 alle 18:00 ed è gratuito.

8 – Cambodian Living ArtsApsara and Traditional Khmer Dance: Cambogia Living Arts è un’organizzazione senza scopo di lucro dove potrete ammirare un’interessante spettacolo con danze tipiche delle diverse regioni del paese, rappresentazioni di battaglie, personaggi mitologici e molto altro ancora. E’ situato all’angolo tra la 178 street e la 13 street. Biglietti d’ingresso: 15 – 30 $. Giorno e orario: lunedì, mercoledì e fine settimana dalle 19:00. Per saperne di più e prenotare biglietti visita: https://experience.cambodianlivingarts.org

9 – Phsar Thmey (Mercato centrale): è un mercato all’interno di una costruzione progettata da alcuni architetti francesi ed è uno dei più grandi dell’Asia. E’ situato sulla 130 street ed è aperto tutti i giorni dalle 6 alle 18. Senza ombra di dubbio, per chi ama la fotografia e la vita quotidiana delle persone locali è un posto da non perdere. Qui si può trovano bancarelle di qualsiasi tipo: street food, carne, pesce fresco, frutta verdure, fiori, vestiti, gioielli e tanto altro ancora. Il miglior momento per visitare il mercato è al mattino presto, quando è davvero affollato e caratteristico.

10 – Phsar Tuol Tom Pong (Mercato Russo): è un mercato molto popolare situato lungo la street 155 (tra Monivong e Mao Tse Tung Boulevard), non molto lontano dal Museo del genocidio Tuol sleng. Come il mercato centrale è ricco di bancarelle di ogni genere ma soprattutto qui è possibile trovare capi  originali di marca fatti nelle fabbriche locali e venduti per pochi dollari. Il mercato è aperto dalle 6:00 alle 17:00.

 

Write A Comment