Guida per percorrere in auto il Wadi Bani Awf

Volete provare un’esperienza off-road attraverso gli incredibili paesaggi del Wadi Bani Awf e conoscere le difficolta’ del percorso? 

Per raggiungere Nizwa da Muscat abbiamo deciso di provare un’esperienza off-road percorrendo una delle strade più scenografiche di tutto l’Oman, il Wadi Bani Awf. È un wadi che copre una vasta area con diversi piccoli villaggi montani e molte belle attrazioni tra cui il Little Snake Canyon e il ben noto Snake Gorge Canyon, una delle destinazioni più popolari per gli amanti del canyoning e dell’avventura in Oman.

Il Wadi Bani Awf offre fantastici percorsi di guida fuoristrada con paesaggi meravigliosi, montagne dalle pareti scoscese e canyon mozzafiato. In alcuni punti del wadi la strada sterrata è ripida, e se non siete pratici di guida sullo sterrato o non vi sentite sicuri potrebbe essere difficoltoso. Ovviamente e’ necessario un veicolo 4WD.

Come raggiungere il Wadi Bani Awf e le sue attrazioni

  • Il percorso attraverso il Wadi Bani Awf passo dopo passo

Venendo da Muscat – Nakhal e percorrendo la strada n. 13 (Nakhal – Rustaq), pochi km dopo il villaggio di Al Awadi, troverete sulla vostra sinistra il bivio per il Wadi Bani Awf (un cartello marrone segna la strada). Cliccate qui per vedere il bivio.

Oman, the first part of the dirt road in the Wadi Bani Awf
Oman, il primo tratto di strada nel Wadi Bani Awf

Svoltato all’incrocio, la strada rimane asfaltata fino al villaggio di Al Tikhah, poi inizia lo sterrato. Il primo tratto è abbastanza facile da percorrere perchè è praticamente falsopiano con qualche saliscendi non impegnativo (foto sopra).

Seguendo la strada sterrata, dopo un paio di chilometri, ad un certo punto vedrete un bivio sulla vostra destra. Mantenetevi sulla strada a sinistra e proseguite per altri 3 chilometri, fino a quando troverete sulla vostra destra la prima attrazione del Wadi: l’entrata del Little Snake Canyon (Google maps: little snake canyon – GPS: 23.240599, 57.437118).

Non ci sono indicazioni che segnalino l’ingresso del Canyon, ma noterete una grande spaccatura nella roccia e dal lato opposto una strada. Cliccate qui per vedere l’ingresso del Little Snake Canyon.

Oman, Little Snake canyon wadi
Oman, l’ingresso del Little Snake Canyon wadi

Nonostante non sia spettacolare come altri wadi, vale la pena fare una passeggiata al suo interno per esplorarlo. 

Il Little Snake Canyon è fiancheggiato da entrambi i lati da alte pareti rocciose e sul sentiero al suo interno, in alcuni punti, ci sono alcune grandi massi che dovete superare arrampicandovi. Dopo circa 45 minuti di cammino si raggiunge il punto più suggestivo di tutto il Canyon. In una piccola gola dalle pareti strette troverete una bellissima piscina naturale dove potrete fare un tuffo e rilassarvi. Il percorso è abbastanza semplice, l’unica “difficoltà” se avete qualche problema a camminare potrebbe essere il superamento dei grossi massi. Perciò, provate ad arrivare fino a questo punto e se poi non ve la sentite girate indietro. Il livello dell’acqua nella piscina naturale dipende dalle piogge e purtroppo, durante la nostra visita, era quasi asciutta.

Tornati alle auto, proseguendo il viaggio, dopo 5 km, raggiungerete il piccolo villaggio di Al Zamah (Google maps GPS: 23.216483, 57.403900) dove, alla vostra destra, inizia la strada di montagna che è il tratto più difficile del percorso e che arriva fino al Passo Shorfet Al Alamin. Il percorso non è indicato, noterete solamente con difficoltà una strada che sale alla vostra destra ed alla vostra sinistra una moschea. Se proseguite dritti finirete all’interno dello Snake Gorge canyon. Cliccate qui per vedere il punto esatto dove svoltare.

Questa  parte del percorso è abbastanza ripida con curve molto strette su terreno sterrato abbastanza difficoltoso. Si sale dai 600 metri fino a raggiungere i 2000 metri del passo Shorfet Al Alamin. 
Oman, Snake Gorge Canyon view
Oman, veduta sullo Snake Gorge Canyon

Una volta svoltato su questa strada, proseguendo per alcuni chilometri la strada torna leggermente n piano e noterete  sul lato sinistro (proprio sotto di voi) la stretta gola dello Snake Gorge Canyon. Proseguendo per altri pochi chilometri, dopo una discesa e una ripida salita, raggiungerete il bivio per il piccolo villaggio di Balad Sayt. Poco prima che inizi la breve salita che porta al bivio, noterete alla vostra sinistra uno spiazzo sterrato con alberi dove potete fermarvi per riposarvi e magari pranzare al sacco. Peraltro, questo spiazzo sterrato porta all’altro ingresso dello Snake Gorge Canyon. Tornado al percorso, incredibilmente il villaggio di Balad Sayt è ben segnalato con dei cartelli stradali. Vicino il bivio noterete anche un campo da calcio…strano ma vero! (Google maps: Bald Sayt – GPS: 23.192350, 57.388141).

Abbiamo trascorso a Bald Sayt circa 45 minuti, e ne è valsa la pena perché questo piccolo villaggio fuori dal tempo riflette esattamente l’atmosfera tranquilla e pacifica degli Omaniti  che vivono in zone remote lontano dalla caotica capitale.

The mountain village of Balad Sayt, Oman
Oman, veduta del villaggio di Balad Sayt

Il villaggio è arroccato in una pittoresca valle con piantagioni verdissime e fitti palmeti, circondata da alte montagne. Abbiamo parcheggiato l’auto vicino alla moschea e abbiamo camminato attraverso i suoi vicoli stretti e le case tradizionali fino a raggiungere la vecchia torre di avvistamento dove la vista sull’intero villaggio è fantastica. La torre si può anche raggiungere in auto.

The mountain village of Balad Sayt, Oman
abitazioni di Balad Sayt, Oman

Dopo essere tornati indietro sulla strada sterrata principale, il percorso inizia a diventare molto più ripido, probabilmente la parte più impegnativa del viaggio. L’altitudine continua a salire fino a raggiungere il Passo di Shorfet Al Alamin a circa 2.000 metri dove la strada diventa di nuovo asfaltata. Il tempo di percorrenza da Balad Sayt al Passo è di circa 50 min. – 13 km. Cliccate qui per vedere il percorso.

Wadi Bani Awf - road from Balad Sayt to Shorfet al Alamin
Wadi Bani Awf – la strada che porta al passo di Shorfet al Alamin
Considerazioni e informazioni utili sul percorso del Wadi Bani Awf

L’attraversamento delle montagne del Wadi Bani Awf può essere fatto in senso inverso, partendo dal lato di Al Hamra e terminando dal lato di Nakhal.

Se volete provare questa fantastica esperienza fuoristrada, vi consigliamo vivamente un’auto a 4 ruote motrici e quantomeno una minima esperienza di guida su piste sterrate soprattutto per la vostra sicurezza dato che la strada in alcuni punti è veramente ripida e costeggia il burrone.

Ad ogni modo, guidate sempre con prudenza come abbiamo fatto noi e riuscirete a completare il percorso. La parte più impegnativa della strada è dall’incrocio tra Balad Sayt e il passo di Al Alamin perché è piuttosto ripida.

Fate anche attenzione al traffico nel senso opposto perché le persone che vivono in questi villaggi sono abituate a guidare qui, quindi sfrecciano alla massima velocità (nel caso fermatevi e lasciateli passare).

La strada sterrata dal villaggio di Tikhal al Passo Al Alamin è di 30 km e considerando la fermata al Little Snake Canyon e Balad Sayt (più un pranzo al sacco e alcune fermate per scattare foto), ci vogliono circa 5/6 ore per completarlo.

Non troverete bar / ristoranti lungo tutto il wadi, quindi assicurati di portare con voi cibo e acqua.

Se usate google map come navigatore, ricordate che in alcuni punti del wadi non esiste un servizio 4G , quindi la cosa più utile è impostare Balad Sayt o Shorfet al Alamin prima di entrare nel wadi poiché la mappa funzionerà anche offline.

 

Wadi Bani Awf
La strada attraverso il Wadi Bani Awf, Oman
Wadi Bani Awf
il Wadi Bani Awf, Oman

Write A Comment