Il fiume Irrawaddy con l’affascinante slow boat

Viaggiare in Myanmar con i trasporti locali potrebbe essere un’esperienza molto interessante ed assolutamente unica per assaporare la vita quotidiana delle persone immergendosi nella cultura locale. Tra le tante opzioni presenti, sicuramente non bisogna perdersi il giro sul treno della “Circle Line” a Yangon e la navigazione con la “Slow Boat” sul fiume Irrawaddy, che da Mandalay giunge a Bagan.

La nostra esperienza con la Slow Boat

Dopo esserci svegliati alle 4.30 del mattino, andiamo diretti al Mandalay Gawwein Jetty, il molo cittadino dove acquistiamo il nostro biglietto per la “Slow Boat”. Si tratta di un servizio di trasporto in barca bisettimanale (domenica e mercoledì) su un traghetto molto basico e piuttosto datato che collega Mandalay a Bagan.

Il tragitto è molto lungo ed il traghetto di solito si impiega tra le 12 e le 15 ore per completare il percorso. E’ fondamentale  tenere presente che a volte, durante la stagione secca, il livello del fiume è abbastanza basso, e la barca rimane spesso incagliata sui banchi di sabbia subendo notevoli ritardi. Una volta a bordo è possibile prendere posto sulle sedie di plastica presenti o sedersi per terra come i locali che si dispongono comodi con i loro bagagli e le loro coperte preparandosi per il viaggio.    

Alle 5.30 siamo pronti a lasciare il molo ed intraprendere il lungo viaggio di navigazione sull’Irrawaddy, il fiume più importante del Myanmar che scorre attraverso l’intero paese da nord a sud. Il sole con i suoi primi raggi spinge via la leggera nebbia che avvolge gli argini del fiume dando al’Irrawaddy una delicata sfumatura di rosa e arancio. Fa ancora freddo e prima di prendere posto sul pavimento ci scaldiamo bevendo un tè caldo acquistato al piccolo stand presente a bordo che, nel caso, serve anche cibo.

Ci sono anche alcuni venditori di riso, mais, uova sode, pasta fritta e banane e ne approfittiamo subito per fare un’ottima colazione. Durante la “crociera”, il traghetto sosta in una decina di villaggi: qui le persone, scendono e salgono continuamente, chi per ritornare a casa, chi per trasportare, acquistare o barattare cibo ed oggetti.

Durante le fermate nei vari moli, molte persone si avvicinano alla barca cercando di vendere cibo, frutta e biscotti freschi. Mentre il tempo passa, è molto interessante osservare le persone locali  che vivono la loro lunga giornata a bordo in attesa di tornare a casa. Le rive del fiume sono molto animate e lungo il percorso si incontrano varie chiatte, barche da carico e da pesca, persone che fanno il bagno, bambini che giocano, donne che stendono il bucato, pescatori che riparano le reti, carri trainati da mucche e gli agricoltori che irrigano i campi.

irrawaddy

Il sole sta per tramontare e finalmente arriviamo al molo di Nyaung U dopo un intera giornata di navigazione. Il viaggio è andato benissimo e fortunatamente non ci siamo mai incagliati. E’ successo diverse volte che questo vecchio traghetto sia rimasto fermo nel bel mezzo del fiume in secca costringendo le persone a passare tutta la notte a bordo prima di essere raggiunto da altre imbarcazioni a supporto. Scesi dal traghetto, raggiungiamo in taxi la nostra Guest House a Bagan, felici per aver vissuto una fantastica esperienza. È stato un viaggio molto lungo, faticoso ma davvero interessante. Se caitate a Bagan ed il tempo ve lo concede, non perdetevi la traversata su questa affascinante imbarcazione!

Informazioni utili

Se volete provare la crociera lungo il fiume da Mandalay a Bagan potete anche optare per la “Fast Boat” (barca veloce). Sicuramente non è così affascinante come la “Slow Boat”, pero potrete ugualmente godervi i fantastici paesaggi lungo fiume e la vita  lungo le sue sponde. Il viaggio dura più o meno 10 ore e il biglietto costa tra i 40 USD – 50 USD. Per esempio, il battello della Panoramica Rv si ferma anche 1 ora in un villaggio lungo le rive dell’Irrawaddy. In tutti e due i casi, per organizzare la traversata potete farvi aiutare dalla vostra sistemazione a Bagan. 


Write A Comment