Cosa fare e vedere a Yangon

Guida alla visita della capitale della Birmania

Yangon è la capitale del Myanmar, un mix di architettura coloniale, palazzi moderni e pagode buddiste che la rendono una città davvero affascinante. Yangon è veramente ricca di siti religiosi, tra cui la conosciutissima Shwedagon Pagoda, ma anche di laghetti naturali dove rilassarti con una bella passeggiata in mezzo al verde, vivaci mercati locali brulicanti di persone, musei e soprattutto una meravigliosa serie di edifici di epoca coloniale britannica, molti dei quali sono ora fatiscenti e che danno un tocco vintage a questa grande e caotica città. 

Myanmar, Yangon
Yangon, vecchio edificio coloniale lungo Strand Road

Quali sono le  attrazioni principali di Yangon?

Ci siamo fermati a Yangon il primo giorno non appena arrivati ed un paio di giorni alla fine del viaggio in attesa del volo di ritorno e dobbiamo dire che ne è valsa la pena. Il nostro suggerimento è di trascorrere qui almeno una giornata per non perdere l’incredibile Shwedagon Pagoda, uno dei siti religiosi più belli e importanti di tutta l’Asia, a fare una corsa sui vecchi treni della “circle line” per vivere un’esperienza di vita locale veramente unica.

Andiamo insieme a scoprire i luoghi piu’ interessanti della città.

1.  Shwedagon Pagoda

Senza dubbio la più bella pagoda del Myanmar ed una delle più affascinanti di tutta l’Asia, la Shwedagon Pagoda si erge sulla collina di Singuttara e domina il paesaggio di Yangon. E’ alta 99 metri, placcata con 21.800 lingotti d’oro reali ed una punta tempestata con migliaia di diamanti, rubini e zaffiri. È il sito religioso più sacro del Paese e si dice che sia la più antica pagoda del mondo e l’unico tempio che contiene 4 reliquie buddiste di altissimo valore. Il complesso religioso è formato da centinaia di templi colorati, decine e decine di stupa e statue, e ovviamente tra i suoi edifici una folla incredibile di fedeli in preghiera. 

 

2. Sule Pagoda

Situata all’incrocio tra Mahabandoola Road e Sule Pagoda Road, nel cuore del centro cittadino, è una splendida struttura religiosa con un grande significato storico. La Sule Pagoda è molto venerata e frequentata da centinaia di fedeli perché custodisce una reliquia del Buddha. Secondo la leggenda la pagoda fu costruita durante la vita del Buddha Gautama, circa 2500 anni fa. È stata rinnovata e ingrandita più volte dai Re Birmani durante il loro regno. La pagoda al centro del complesso religioso raggiunse l’altezza attuale di 44 metri quando fu rinnovata e restaurata a metà del XV secolo.

Yangon, veduta della Sule Pagoda

3. Edifici coloniali & Parco Mahabandoola

Cominciate a camminare costeggiando la Sule Pagoda, attraversate la strada e vi troverete di fronte al parco Mahabandoola, riconoscibile anche grazie al suo imponente monumento all’indipendenza. Intorno al parco potrete osservare, oltre agli edifici storici, il municipio risalente al 1930 e l’edificio dell’Alta Corte. Continuando il percorso storico lungo la Pansodan Street, potrete ammirare gli affascinanti e fatiscenti edifici coloniali dell’epoca britannica fino a giungere alla fine dell’ ampio viale dove si trova lo Strand Hotel, noto per essere il primo hotel in Myanmar. A dieci minuti a piedi dallo Strand Hotel si trova un altro edificio storico, l’Ufficio dei Ministri, precedentemente chiamato Centro del Segretariato, dove Aung Sang, leader nazionalista Birmano ed eroe dell’indipendenza del Myanmar, fu assassinato insieme ai suoi compagni nell’anno 1947.

Yangon, il parco Mahabandoola con il monumento dell’indipendenza

4. Chaukhtatgyi Pagoda (Buddha disteso)

La Chaukhtatgyi Pagoda è ben nota per la sua colossale statua del Buddha disteso,  lunga 65 metri e alta 16 metri. L’enorme Buddha indossa una veste dorata, il braccio destro sostiene la parte posteriore della testa ed è decorato con colori molto espressivi: viso bianco, labbra rosse, ombretti blu e unghie rosse.

Yangon, Chaukhtatgyi (Reclining Buddha) Pagoda
Yangon, il grande Buddha della Chaukhtatgyi  Pagoda

5. Botahtaung Pagoda 

Situata sulle rive del fiume nel centro di Yangon, è uno dei templi più venerati della città. La pagoda dorata alta 40 metri custodisce una sacra reliquia del Buddha. La Botahtaung Pagoda è stata distrutta durante una missione di bombardamento aereo avvenuto verso le banchine vicine al fiume e ricostruita nel 1948 seguendo il progetto originale.

6. Thiri Mingala Kabar Aye Pagoda & la grotta Maha Pasana Guha

La Kabar Aye Pagoda è conosciuta come la “Pagoda della Pace Mondiale”, e fu costruita nel 1952 dal Primo Ministro della Birmania insieme ad una “grotta” adiacente chiamata Maha Pasana Guha, dove è stato ospitato il sesto concilio buddista che terminò nel 1956. Lo stupa è alto 36 metri ed ha una circonferenza di 34 metri attorno alla base. La sua cupola dorata è sormontata da una guglia ornamentale a forma di ombrello. 

Yangon, la Kabar Aye Pagoda

7. Mercato Theingyi Zay

Visitare i mercati della capitale è sicuramente una delle esperienze più autentiche di Yangon. Il mercato di Theingyi Zay è più autentico del più conosciuto e assolutamente turistico mercato di Bogyoke, i suoi prezzi sono più bassi e i suoi clienti sono prevalentemente locali. È il mercato più grande e antico di Yangon, vende tutti i tipi di vestiti, oggetti per la casa, giocattoli e una vasta gamma di prodotti sconosciuti. La sua estremità settentrionale, di fronte al tempio indù Sri Kali, ha un’atmosfera decisamente indiana, con bancarelle piene di spezie, erbe e medicine tradizionali. Nella sezione 24, 25 e 26 del Theingyi Zay si svolge il mercato mattutino (dalle 6 alle 10) con le sue bellissime e colorate bancarelle che vendono frutta, verdura e cibo in generale.

Yangon, bancarelle al mercato Theingyi Zay 

8. Mercato Thri Mingalar

Situato nella parte ovest di Yangon, lungo Bayint Naung Road e le sponde del fiume Hlaing, è uno dei mercati più vivaci e affascinanti della capitale, luogo perfetto per gli amanti della fotografia ritrattistica. Questo è un mercato fuori dai percorsi turistici dove vivrete un genuino spaccato di vita locale. Autocarri e camion che entrano e escono pieni di frutta e verdura, bancarelle che vendono qualsiasi tipo di cibo, pesce essiccato e fresco, carne e polli, frutta, verdura e fiori rendono questo mercato davvero unico e sicuramente da non perdere.

Yangon, una bancarella al mercato Thri Mingalar 

9. Mercato Bogyoke

Si trova all’estremità settentrionale della downtown lungo Bogyoke Aung San Road. Ad essere onesti non è niente di speciale, solo il posto perfetto per turisti (quello che cerchiamo sempre di evitare nei nostri viaggi) all’interno di un edificio di epoca coloniale costruito nel 1926. Gli amanti dello shopping si possono sbizzarrire con gli oltre oltre duemila negozietti e bancarelle che vendono abbigliamento, artigianato, gioielli, antiquariato, dipinti e ogni tipo di souvenir. Orario di apertura 10 – 17.

Yangon, l’edificio dove si svolge il mercato Bogyoke 

10. Karaweik Hall &  Parco del lago Kandawgyi

Il lago Kandawgyi è un grande specchio d’acqua che si trova proprio nel centro di Yangon dove è possibile trascorrere qualche ora di relax immersi nel verde. All’estremità meridionale, si trova una passerella che passa sull’acqua del Kandawgyi ideale per gli amanti delle passeggiate (biglietto d’ingresso 2.000 Kyat) mentre tutto intorno ci sono diversi ristoranti all’aperto. La Karaweik Hall, situata nell’angolo sud-est del lago Kandawgyi, è una replica di una chiatta reale in stile classico e all’interno ci sono sale di ricevimento, sale conferenze, ristoranti a buffet e teatri. Nell’angolo sud-ovest troverete il Giardino Zoologico di Yangon, dove, in un’area in mezzo alla natura, potrete ammirare molte specie animali tra cui elefanti, rinoceronti, ippopotami, zebre e coccodrilli. Vicino il Giardino Zoologico si trova anche una piccola area lungolago con alcuni giochi per bambini dove era possibile fare un breve giro in mongolfiera con un pallone ad elio ancorato al terreno che una volta in superficie offriva una bellissima visuale sulla città e le sue pagode. Sembra pero’ che sia stato chiuso di recente per rinnovamento, comunque, se siete nei dintorni del lago e siete interessati potere controllare. La compagnia che offriva il volo si chiama Mingalarbar Balloon.

Yangon, il lago Kandawgyi 

11. Stazione Ferroviaria di Yangon & treni della “circle line”

Tra le esperienze più belle che si possono fare a Yangon, c’è sicuramente quella di visitare la stazione ferroviaria centrale, edificio storico del 1996 costruito in stile architettonico tradizionale birmano, e fare un giro su un vecchio treno birmano. Esiste una linea ferroviaria urbana, meglio conosciuta come “circle line“, che inizia e finisce alla stazione ferroviaria centrale di Yangon con diverse partenze al giorno in senso orario e antiorario, passando per la città, le sue aree suburbane e le città satellite. Volete saperne di più? Cliccate qui.

Yangon, un vecchio treno Birmano

Informazioni utili su Yangon

1. Aeroporto

L’aeroporto Yangon International si trova a 20 km a nord dal centro. Ha tre terminal, due internazionali (Terminal 1 e 2) e uno domestico (Terminal 3). Un bus navetta collega i tre terminal, mentre per raggiungere il centro dovete prendere un taxi (circa 11000 kyats).

2. Stazione centrale

La stazione centrale si trova in centro a Yangon, tra Kun Chan Road e Upper Pansodan Street. Potete prendere il treno per raggiungere le città più importanti del Myanmar (Bagan, Mandalay, Nyaung Shwe – Lago Inle) ma ci vuole moltissimo tempo. Ad esempio, Yangon – Mandalay sono 15 ore, Yangon – Bagan sono 18 ore.

3. Terminal degli autobus

Si trova lontano dal centro e ci vuole circa 1 ora e più per arrivarci in taxi. Gli autobus per/da destinazioni più importanti del Myanmar partono e arrivano al terminal degli autobus di Aung Mingala (noto come Terminal autostradale). Il biglietto per gli autobus VIP può essere acquistato online o al terminal degli autobus, tutti gli altri direttamente al terminal degli autobus.

Controllate gli orari di aerei, autobus e treni su 12go.asia.com, uno dei siti migliori per comprare biglietti dei mezzi di trasporto in Asia; Altra ottima opzione per usare i mezzi di trasporto locali è il motore di ricerca di Omio.com. In alternativa, potete  anche vedere con Klook.com, dove troverete prevalentemente biglietti del bus per tratte principali e trasferimenti privati con auto/minivan a Yangon.

4. Muoversi a Yangon e visitare le attrazioni

Potete raggiungere le principali attrazioni in taxi. Il centro è percorribile a piedi e partendo dalla Sule Pagoda, con una bella camminata, potrete visitare  il Mahabandoola Park e gli edifici dell’era coloniale intorno al parco e attraversare Pansodan fino a raggiungere l’Hotel Strand. Da qui camminate fino alla Pagoda di Botahtaung e poi prendere un taxi per la vostra prossima attrazione. Vi suggeriamo di visitare lo Shwedagon Pagoda nel tardo pomeriggio, i mercati locali (Thirimingala e i vicoli intorno a Theingyi Zay) e il “treno della linea circolare” di prima mattina.

Se siete a Yangon solamente per una breve sosta, non avete molto tempo o volete semplicemente visitare la città con un tour condiviso o privato in assoluta tranquillità, cliccate qui per verificare con klook.com le varie opzioni ed i prezzi.

Klook.com

6. Dove dormire

Yangon offre una vasta gamma di alloggi a prezzi accessibili. Dato che dovrete spostarvi in taxi, potete scegliere l’area che vi piace di più. Suggeriamo di dormire a Bahan (Yangon centro-settentrionale), una delle zone più fiorenti della città, oppure a Kyauktada intorno all’area coloniale (centro di Yangon). Noi abbiamo dormito allo Sky View Hotel a Bahan (camera doppia 45 euro) e all’Hotel K Yangon nell’area coloniale (camera doppia 30 euro). In queste aree puoi trovare hotel più economici così come alcuni ostelli.



Booking.com

Write A Comment