Luang Prabang, patrimonio mondiale dell’UNESCO, è senza dubbio una delle città più affascinanti che abbiamo mai visto durante i nostri viaggi nel sud-est asiatico. Si trova nella parte settentrionale del Laos, lungo le rive del fiume Mekong circondata da montagne lussureggianti ed un paesaggio incantevole. La città è un must per tutti i turisti che viaggiano in tutto il paese e uno dei posti più visitati del Laos. Vale la pena spendere qui almeno un paio di giorni perché offre più di quello che ci si può aspettare ed una volta qui è facile rimanerne incantati. La maggior parte delle attrazioni della città sono nelle vicinanze, percio’ si puo’ semplicemente camminare, noleggiare uno scooter o di tanto in tanto prendere un Tuk-Tuk.

Tempio Haw PraBang

Attrazioni Principali:

Palazzo Reale – Costruito nel 1904 su un palazzo molto più antico, questo edificio era l’ex palazzo reale. Oggi è un museo dove si ripercorre la storia del Laos e della sua famiglia reale. L’edificio del palazzo può essere diviso in tre parti principali: l’ala anteriore, costituita da aree di accoglienza; la sala del trono (nel mezzo); e l’ala posteriore che era una volta zona residenziale. E ‘piuttosto piccolo e ospita una collezione di oggetti di importanza storica e culturale come la sedia ”elefante” del Re, dipinti della monarchia Lao, statue di Buddha, regali dei vari Capi di Stato al Re, il trono del re e della regina insieme ad oltri oggetti preziosi ed infine una collezione di auto d’epoca prevalentemente americane( 1950 – 1970). Qui, all’interno del tempio Haw Prabang,  viene custodita la statua del Buddha Prabang, mistico emblema nazionale di questo paese. È una statua alta 83 cm, ricoperta di foglie d’oro, l’immagine del Buddha più sacra e culturalmente significativa del Laos.

Palazzo Reale

Tak Bat (la cerimonia ”della donazione”) – Questa è senza dubbio una delle cose più popolari da vedere in città. All’alba, i monaci scendono lungo Sakkaline Road per raccogliere donazioni di cibo, prevalentemente riso, sia dai locali (pochi) sia dai turisti (troppi) . È possibile trovare la posizione migliore semplicemente seguendo i molti cestini di riso appoggiati a bordo strada. Abbiamo seguito il Tak Bat lungo Sakkaline road, probabilmente il miglior punto per assistere a questa affascinante cerimonia. Questa affascinante cerimonia era una cosa autentica, ma oggigiorno, a causa dei molti turisti che si possono trovare lì, sta diventando una macchina da soldi per i monaci. Lungo la strada, in attesa degli stranieri, si svolgono molti venditori di cibo che offrono riso e cibo per i monaci.

Tak Bat

Wat Xiengthong –  Si dice sia il tempio più bello di tutto il Laos e il più venerato di Luang Prabang. Sicuramente è il nostro preferito. Chiamato anche “il tempio della città d’oro”, fu costruito nel 1560 dal re Setthatirath. Da non perdere le storie dipinte nei mosaici del tempio. Dopo aver visitato il sito, si puo’ passeggiare tra gli splendidi giardini del tempio.

Wat Xiengthong, Luang Prabang
Wat Xiengthong, Luang Prabang

Phou Si Hill : il percorso inizia proprio di fronte all’ingresso del palazzo reale, lungo Sisavangvong Road e scende dall’altro lato della collina lungo Kingkitsara road, di fronte ad un pnte di legno che attraversa il fiume Nahm Khan. Prima di raggiungere la cima dove si trova uno stupa ed il piccolo tempio di Wat Chon, bisogna salire 328 gradini. Dalla cima si gode anche una bella vista a 360° sulla città di Luang Prabang.

Phou Si Hill

Wat Mai: a pochi minuti a piedi dal Palazzo Reale, costruito nel tardo XVIII secolo, è uno dei più grandi e importanti templi per i Laotiani di Luang Prabang. Serviva da tempio per la famiglia reale e ha ospitato a lungo la sacra statua del Buddha Phra Bang. Ogni anno, il 3 ° giorno dell’anno nuovo Lao, il Phra Bang prende posto nel cortile del tempio per essere esposto alla popolazione che, in una sorta di processione, la purifica versando acqua. Questo tempio è stato anche  la residenza del più alto dignitario buddista del Laos, Pra Sangkharat.

Wat Mai, Luang Prabang
Wat Mai, Luang Prabang

Mercato locale: da non perdere assolutamente è il contatto con la popolazione locale, che in Laos è ancora un qualcosa di genuino. I mercati piu’ folkloristici sono quello mattutino, che si svolge lungo una stretta via superato il Palazzo Reale ed il Tempio Wat Mai ( girate nelle traverse interne dopo il Wat Mai ed arriverete al mercato), ed il mercato di Posi che si trova lungo la strada che porta alle cascate di Kuang si ed è raggiungibile con un Tuk Tuk.  Camminare attraverso le numerose bancarelle che vendono frutta, verdura, pesce, carne, animali strani e cibo da strada è davvero affascinante ed imperdibile. Se avete tempo c’e’ un altro mercato giornaliero molto carino e caratteristoco dall’altro lato del fiume Nam Khan, il mercato di Phan Luang (nelle vicinanze di Phetsarat Road)

Pesce fresco al mercato mattutino
Mercato di Phan Luang

 

Mercato notturno:  Sulla Sisavangvong Road, di fronte al palazzo reale, si trovano moltissime bancarelle che vendono cibo e souvenir per turisti fino a tarda serata. Ovviamente è un mercato per turisti ma durante la sera è anche un posto carino dove fare una passeggiata.

Guardare il tramonto lungo il fiume Mekong: Luang Prabang si trova in un angolo tranquillo del fiume Mekong, quindi, dopo una giornata faticosa, visitando le numerose attrazioni, potete goderti il bellissimo tramonto da uno dei tanti ristoranti sul lungofiume.

Tramonto lungofiume

Cascate Kuang Si : Sicuramente una delle attrazioni piu’ popolari nella zona di Luang Prabang. Kuang Si è una bellissima serie di cascate che si riversano in piscine turchesi, circondate dalla giungla tropicale e dove è possibile incontrare il simpatico orso asiatico. Portatevi il costume ed un asciugamano e tuffatevi nelle sue acque limpide. Lungofiume troverete funrgoncini che portano alle cascate (1.30 hr circa).

Cascate Kuang Si

Kuang Si Butterfly Park –Situato prima dell’entrata delle cascate di Kuang Si, il parco è un progetto iniziato nel gennaio 2014 e la missione è quella di creare un centro di ricerca che studi le  farfalle del Laos, sulle piante o e sulla conservazione a causa di problemi ambientali in Laos. Contiene enormi giardini con migliaia di farfalle che volano liberamente all’interno di una grande rete.

Grotte di Pak Ou –Situate a 25 km a nord di Luang Prabang, lungo il fiume Mekong, ospita migliaia di icone e statue buddiste. Le grotte sono  su due livelli e sono un luogo di pellegrinaggio e adorazione da oltre 500 anni. Potete raggiungerle prendendo una  barca lungo Khem Khong Road ( la strada che costeggia il Mekong ) e la visita dura circa una mattinata intera.

Ovviamente intorno alla città ci sono altri templi, mercati o villaggi (come il villaggio di Xang Khong o il villaggio di Ban chan), quindi andate direttamente al centro di informazioni turistiche (angolo Kitsalat road con  Sisavangvong road) e prendete una mappa della citta ed iniziate la vostra esplorazione!

Informazioni

sitiweb:

https://www.luangprabang-laos.com/

– http://www.tourismlaos.org/index.php

where to sleep: ci sono molte sistemazioni economiche, il prezzo medio è di circa 200.000 Lak ( 20$ ). Abbiamo dormito alla Sokdee Guest House, in zona centrale a pochi minuti da Sakkaline Road (http://sokdeeresidence-laos.com/ ).

Come arrivare: http://www.tourismlaos.org/show.php?Cont_ID=34

Muoversi in città: la cosa migliore è camminare, comunque potete trovare tuk tuk ad ogni angolo, noleggiare una bicicletta ( 3$) o uno scooter (15$).

Vecchie case di Luang Prabang
Veduta dalla collina Phou Si

Write A Comment