Alla scoperta del Tempio di Borobudur

A soli 40 km da Yogyakarta, in una pianura collinare quasi interamente circondata da montagne, sorge uno dei templi buddisti più famosi e visitati dell’Indonesia: Borobudur. Il tempio venne costruito intorno al IX secolo durante il regno della dinastia Syailendra, sotto la guida del re Samarotthungga. Dopo la sua costruzione, il tempio rimase sepolto sotto uno strato di terra e cenere dovuta all’eruzione del Monte Merapi, e piano piano, su questo cumulo di detriti cominciò a crescere una fitta vegetazione.

borobudur

Tuttavia, tra il 1811 ed il 1816, durante l’occupazione britannica dell’isola di Giava, il governatore britannico Thomas Stamford Raffles (il fondatore di Singapore), nutrì un grande interesse pratico e accademico per la storia di questa mistica isola. Durante un suo viaggio a Semarang nel 1814, fu informato di un enorme monumento “perduto” nelle profondità della giungla vicino a Yogyakarta e inviò un esploratore olandese a indagare. Ci vollero diversi mesi per ripulire la giungla e rivelare parzialmente l’incredibile monumento, ma fu solo nel 1885 che il complesso fu portato alla luce nella sua magnifica interezza. Nel 1973, il governo indonesiano avviò un progetto di restauro che terminò nel 1984. Dopo la ristrutturazione, il Tempio di Borobudur venne dichiarato nel 1991 dall’UNESCO patrimonio dell’umanità.

borobudur

L’imponente tempio di Borobudur è composto da 10 terrazze, una per ogni fase del cammino spirituale verso la perfezione, divise in tre livelli, corrispondenti alle tre sfere buddiste. La base rappresenta la vita nelle spirali del desiderio, le cinque terrazze quadrate rappresentano la progressiva emancipazione dai sensi, le tre terrazze circolari rappresentano il percorso spirituale verso il raggiungimento del Nirvana. Ogni livello presenta a sua volta diversi stupa per un totale di 72 stupa oltre allo stupa principale che si trova al centro della struttura sull’ultimo livello. Il tempio è anche finemente decorato con più di 2600 bassorilievi e 504 statue di Buddha. Se avete intenzione di viaggiare con lo zaino in spalla in Indonesia, assicurati di aggiungere la visita a Borobudur al vostro itinerario!

borobudur

Come raggiungere Borobudur

L’aeroporto più vicino al tempio è il Adisucipto International Airport di Yogyakarta (40 km), principale base di partenza per la visita delle attrazioni più interessanti dell’isola di Giava. Il modo più semplice per raggiungere Borobudur è con una corsa in taxi (circa 1 ora e 15 costo circa 300.000 rupie), oppure, se ve la sentite, noleggiando uno scooter. Fate sempre attenzione all’intenso traffico ed alla guida abbastanza disordinata dei locali. In alternativa, potete organizzare la visita tramite il vostro hotel con un’autovettura privata (circa 450.000 rupie). Questa soluzione è molto pratica soprattutto se nella stessa giornata deciderete di visitare il famoso tempio di Prambanan, che si trova a Yogyakarta.

Il tempio può essere raggiunto anche con i mezzi pubblici, ma questa scelta vi farà perdere più tempo. Recatevi alla stazione dei Bus di Jombor nel centro di Yogyakarta e prendete un bus diretto alla stazione dei bus di Borobudur.

In alternativa ai trasporti pubblici, prenotate un tour privato tramite le agenzie di Yogyakarta o le piattaforme come Viator.com e GetYourGuide.com, dove gli stessi operatori locali pubblicizzano i loro tour ed attività della zona.


A seconda del vostro itinerario, potrete anche dormire a Borobudur, opzione decisamente più comoda se deciderete di visitare il tempio all’alba. Noi abbiamo dormito all’ Hotel Sinom Borobudur, una piccola struttura accogliente a pochi minuti a piedi dall’ingresso del tempio.

Visitare il tempio all’alba

L’alba è il momento più affascinante per visitare il tempio di Borobudur, quando il sole piano piano si innalza alle spalle del Monte Merapi ancor avvolto da una leggera foschia. Preparatevi a condividere questo momento con centinaia di altri turisti, soprattutto durante i mesi di luglio e agosto. L’entrata al tempio per vedere l’alba si effettua tramite il Resort Manohara, ed include un pacchetto con colazione, un souvenir, una torcia e l’accesso alle ore 4.30 prima del normale orario di apertura. Il biglietto può essere comprato direttamente sul posto al costo di 35 USD (450.000 rupie).

Orari apertura e costo d’ingresso

Il tempio è aperto dalle 6 alle 17 tutti i giorni. Il costo del biglietto standard è di 25 USD (337.500 rupie). C’è la possibilità di comprare un biglietto combinato per visitare Borobudur (escluso l’alba) e Prambanan al costo di 45 USD (540.000 rupie).

Come vestirsi: ricordate che questo tempio è un complesso religioso e come tale dovrete indossare abiti che coprano le spalle e le ginocchia. Se visiterete il tempio all’alba, portate un maglioncino perché l’aria di buon mattino è abbastanza fresca.

borobudur

borobudur

borobudur

Write A Comment