I nostri 5 templi preferiti di Angkor da non perdere assolutamente

Il Parco archeologico di Angkor si estende sopra una vastissima superficie e vanta la bellezza di oltre 72 templi tra principali e minori. Abbiamo trascorso due giorni alla scoperta di questa meravigliosa attrazione visitando i due principali circuiti turistici e qualche tempio più distante dal complesso di Angkor. Ovviamente, è impossibile fare una classifica su quale siano i templi più belli, ma tra i tanti, ne abbiamo scelto 5 che vi consigliamo assolutamente di non perdere. I primi tre templi della nostra classifica sono peraltro definiti “Big Three sites”, cioè i tre imperdibili durante la visita di Angkor.

La nostra Top 5

1. Angkor Wat

Angkor Wat è indubbiamente il tempio più conosciuto di tutto il sito e l’attrazione principale. Fu costruito in circa 30 anni dal Re Khmer Suryavarman II tra il 1122 e il 1135 ed era originariamente un tempio indù dedicato a Vishnu. Dopo il 1432, quando la capitale della Cambogia fu trasferita a Phnom Penh, i monaci buddisti si occuparono del tempio, ed intorno al XVI secolo fu convertito da induista a buddista. Angkor Wat ha anche una importante rilevanza storica per la Cambogia perchè figura nella bandiera nazionale ed è anche presente sulle banconote locali.

angkor
Angkor Wat
angkor
Angkor Wat

 

 

 

 

 

 

2. Tempio Bayon

Il tempio Bayon si trova al centro del complesso di Angkor Thom, ed è uno dei più visitati del sito. Fu costruito dal Re Jayavarman VII nel XII secolo come unico santuario dedicato a Buddha ed è famoso per le sue 54 torri e 216 facce sorridenti ed enigmatiche scolpite nella roccia, ma anche per una bellissima serie di bassorilievi ben conservati che raffigurano un’insolita combinazione di scene della storia, della mitologia e della vita quotidiana. 

Angkor
Il Tempio Bayon
Angkor
Il Tempio Bayon

 

 

 

 

 

 

3. Tempio Ta Prohm

Il Ta Prohm fu costruito nel 1186 come tempio buddista dal Re Jayavarman VII, in onore di sua madre. Dopo la caduta dell’impero Khmer, il tempio fu completamente abbandonato, e con il passare degli anni la giungla cominciò a crescere all’interno del sito avvolgendo con enormi radici le sue strutture. Quando fu scoperto secoli dopo, molte delle sue rovine erano state talmente inglobate nella natura che si decise di lasciarlo nello stato in cui era. Il Ta Prohm è anche famoso per essere apparso in alcune scene del film “Tom Rider” con Angelina Jolie. 

Angkor
Il Tempio Ta Prohm
angkor
Il Tempio Ta Prohm

 

 

 

 

 

 

4. Tempio Preah Khan

Il Preah Khan fu costruito alla fine del XII secolo come tempio buddista dal Re Javavarman VII, in onore di suo padre che governò l’Impero Khmer tra il 1150 e il 1160. Il nome Preah Khan, che significa spada sacra in Khmer, fu dato dal Re in onore della sua vittoria in battaglia contro la forza d’invasione di Chams nell’anno 1191. Il tempio è circondato da un fossato e, come il Ta Prohm, parte delle sue rovine sono circondate e inghiottite dalla vegetazione e dagli alberi. 

Angkor
Il Tempio Preah Khan
Angkor
Il Tempio Preah Khan

 

 

 

 

 

 

5. Tempio Banteay Srei

Il tempio Banteay Srei si trova al di fuori dei percorsi turistici classici, a circa 30 km da Angkor. Viene anche chiamato il Tempio Rosa, a causa del colore della pietra di arenaria con cui è stato costruito.  Nonostante le sue piccole dimensioni, il tempio è rifinito con statue di animali, fantastiche decorazioni ed elaborate incisioni  prevalentemente dedicate a Shiva, divinità a cui è dedicato.

Angkor
Il Tempio Banteay Srei
Angkor
il Tempio Banteay Srei

 

Write A Comment